Tuttavia i piani sono poi cambiati nel corso del tempo. Nel 2016 la famiglia Catelli ha infatti ceduto per circa 750 milioni di euro il 60% del capitale di Artsana al fondo Investindustrial del finanziere Andrea Bonomi. Proprio l alle prese con un momento cruciale per il suo gruppo, tra i leader italiani nel settore dei giochi per bambini: la cessione del pacchetto azionario nella joint venture portera liquidita nella societa capogruppo e, allo stesso tempo, Preziosi starebbe organizzando un finanziamento con le banche per liquidare i soci cinesi di Ocean che tre anni fa erano subentrati a Clessidra nella holding a monte, nella quale il gruppo asiatico possiede il 49 per cento..

Osorio, C. Rothan, V. Valpuesta, C. Dalla pelliccia in visone rosso al gessato in stile Padrino, il suo un guardaroba che non delude mai. Anzi. Talmente stiloso ed eccentrico da lanciarsi, qualche anno fa, anche nel mondo della moda con una capsule collection di calzini, assieme al brand svedese Happy Socks.

XinLei Mining Developing Company located in XianFeng town EnShi city HuBei province which is a professional marble producing organization that mainly manufactures and sells marble products with more than 10 years experience in mining industry. XinLei has more than quarries so far in different cities and even in foreign country like Myanmar. After 10 year development and growth, XinLei now has factories and plants with more than 200 acres area in which 50 thousand square meters are for manufacturing.

This company is equipped with complete facilities and favorably positioned for beautiful environment. Today, it has a staff of about 800 employees. Equipped with an automatic glass bottle production line, including 6 unit determinant single drop feeding bottle making machine, 4 unit determinant single drop feeding bottle making machine etc., Our company is able to produce 100 million crystal, creamy white and extra flint glass bottles.

Dopo avere letto il grandissimo (e tragico) Everyman di Philip Roth, mi è venuta voglia di ridere. E così ho comprato (e quasi finito) un esilarante saggio reportage, L’Italia spensierata, di Francesco Piccolo (Edizione Laterza, meno di dieci euro, più o meno 150 pagine). E’ il racconto in presa diretta di alcune situazioni allucinanti: Piccolo assiste come spettatore alla registrazione di una puntata di Domenica In e scopre dal vivo il demente potere della televisione, fa la fila in un auto grill durante le vacanze pasquali e tocca con mano la forza del consumismo omologante, il 26 dicembre va in una delle sale principali di Roma per vedere l’orrendo e volgarissimo Vacanze a Miami con Boldi e De Sica e in mezzo a un pubblico che ride a crepapelle si sente un alieno, porta le due figlie a Gardaland e percepisce la paura che scaturisce da un luogo totalmente finto.