Many of the plants of the family lamiaceae, the mint family, are great for pollinators. That includes marjoram as well as thyme, lavender and Russian sage (perovska). Others, such as heleniums and some dahlias are in the daisy family. Second course: I went with the seared scallop with coconut cream and espresso crumbles; Jen chose the potato and chive gnocchi. Jen raved about the gnocchi, but I can tell you how much I enjoyed the scallop. For one thing, it was cooked perfectly; secondly, the flavors of the scallop mixing with the creaminess of the coconut was an amazing silky fusion; and the espresso crumble on the side added the extra kick to the mix that made this dish seem almost more like a dessert than a seafood course.

E’ un sogno notturno che non ha alcuna intenzione di finire e che mette insieme chi di notte, a Milano e non solo, non ha voglia di dormire. E qual è il pubblico del Fidelio? Universitari, personaggi e presunti tali, addetti ai lavori, modelle, bella gente, perditempo. Ovvero persone di tutti i tipi che il mercoledì preferiscono alzarsi avendo dormito qualche ora in meno Perché sanno che passare un bel po’ del martedì notte al Fidelio, col sorriso sulle labbra, emoziona..

Times, Sunday Times (2007)The round pegs in the square holes. Christianity Today (2000)Roll the pastry into a square and cut out eight rectangles. The Sun (2015)Fold the four edges of the pancake inwards to make a square. This was evident at sea, esp. In the growth of the large ship. There was a species of naval race between the Hel.

Un altro studente riprese il discorso dei musei che contengono cose meravigliose che nessuno vedrà mai chiedendo cosa serve aprirli a tutti se non tutto si potrà vedere? Eco fece un lungo discorso su come sia inutile infilarsi nei musei per vedere decine di opere. Disse che dovrebbero essere organizzati in altra maniera, dove tutto si tiene in magazzino e di volta in volta si mostra al pubblico a rotazione. Museo così com è un luogo feticistico, nasce dalla galleria del borghese, come raccolta di merci all una specie di soddisfazione di prestigio, ho pagato 2000 lire e ho visto 80 chili di Rinascimento, dopo di che non ho capito un tubo.

Ma la sfida è stata principalmente creare un film tratto da un videogioco che non fosse un cattivo prodotto, come avviene di solito. Bruckheimer ha combattuto questa ‘maledizione’ prendendo il tempo necessario per sviluppare il film: ” da anni che lo stiamo sviluppando ed abbiamo lavorato con diversi scrittori fino a quando non eravamo sicuri di avere una buona sceneggiatura. Quella è la chiave: dire una buona storia.