La serie pluripremiata di TIMVISION ambientata nella tirannica società di Gilead ha servito allo spettatore una seconda stagione ancora più brutale della prima, incentrata su una manciata di donne diverse per ruolo, temperamento e inclinazioni ma accomunate dallo stato di inferiorità a cui il regime le ha relegate. Il personaggio della Wiley Moira è ribelle, fiera, gay, una figura complessa che l’attrice ha preso molto a cuore, come ci ha spiegato al Festival della Tv di Monte carlo.Prima di interpretare…