Si separa creativamente da Hopper, che si infila nell’odissea produttivo creativa di The Last Movie, e decide che è tempo di passare dietro la macchina da presa. Il 1971 e gira il dolente westernIl ritorno di Harry Collings, che interpreta anche insieme a Warren Oates, Verna Bloom e il poeta della ‘Beat Generation’ Michael McClure. Il film, pur sbilenco e ambizioso come il suo autore/attore, non riceve attenzione ma è, in realtà, un’interessantissima variazione, dal coinvolgimento assolutamente personale, su tematiche…