CLASSE 1990, Marco Prestini ha alle spalle una storia singolare: attratto fin da piccolo dal cinema e dal fantamondo delle immagini, causa cose della vita finisce per laurearsi in Management alla Bocconi. Stavolta manda al diavolo i compromessi e si lancia all’inseguimento del sogno di una vita: curriculum cinema, a va sans dire. Passano tre anni e concede il bis: altra laurea a pieni voti lo scorso agosto, quindi tuffo nel mondo del lavoro. La concentrata declinazione materiale della vita…